sabato 26 novembre 2011

Sette per sette

.
Non amo le catene, tutt'altro, e quando Silvia mi ha nominato nella lista delle 7 che avrebbero dovuto continuare il gioco dei propri 7  post preferiti, è partita una mail di improperi e contumelie.

Ma poi ho riflettuto, come talvolta mi accade di fare.
Diciamocelo: crisi istituzionale e personale, discesa politica in campo, mercatino de Noel, mettiamola come vi pare ma devo ammettere che da un pò di tempo ho trascurato più che assai sia Claudia che VerdeSalvia.

Con la prima ho parzialmente pagato pegno condonandole un giorno di scuola per trascorrerlo insieme  al centro commerciale a far danni.

Questo post, questo gioco, sono il modo per riprendere un pò il contatto con il mio amato VerdeSalvia, con i sentimenti e le emozioni che mi hanno accompagnato nei suoi due anni di vita, per ripercorrerne la  piccola storia che è poi anche la mia.

Ecco quindi una selezione fatta col cuore del mio 7 links project:

Il primo post:


Mammamia, quanto mi vergognavo! Si intitolava, con scarsissimo dispiego di fantasia,  'Il primo post non si scorda mai' .
Pur esprimendolo con un terzo delle parole che usai allora, oggi potrei ribadire esattamente gli stessi concetti: cercavo il contatto con altre donne, amiche  che condividessero con me una passione, un pò di allegria ed un'alternativa alla solitudine.
Se cado nello sdolcinato adesso, arrivo in fondo al post in coma glicemico.
Dirò solo 'missione compiuta'  :)


Il post più amato:


Non ho dubbi, è  Ieri ho incontrato mio padre al mercato ,  cronaca di un incredibile convegno il cui ricordo mi induce ancora l'extrasistola, e che mi ha notevolmente rafforzato nella mia scelta di una vita da robivecchi.


Il post di cui più vado fiera:


Dirsi 'fiera' di un post è tanta roba.  Sceglierò il recentissimo La quarantena, perchè lì e solo lì ho totalmente dismesso la mia maschera di giullare e per dirsperazione  ho avuto il coraggio di fare quello che da sempre mi sono vietata: inquinare la mia isola felice con pensieri totalmente tristi e persino rabbiosi, senza la minima mediazione di humor ed ironica causticità.



Il post più popolare:


Da cosa si misura la popolarità di un post? Dal numero di visite? Dai commenti? Da come l'argomento suscita un duraturo dibattito?
I più visitati di sempre son stati i miei post 'I love palletts' e 'I love pallets parte seconda, ma quelli che hanno riscosso maggiori consensi mi pare siano stati quelli della serie 'I sopravvissuti', con la quale avevo iniziato a narrare l'odissea della ristrutturazione della nostra casa: mi son fermata quasi subito, chissà poi perchè?
Stà a vedere che è l'occasione per riprendere!...


Il post che non avuto l'attenzione che meritava:


Ahhh, questa è facile: The Candy Horror Picture Show, col quale inaugurai una delirante stagione di giveaway demenziali: il famoso Skifaway, l'estivissimo Ravaway...

Che bei tempi, quante risate, che spontanee riunioni, ogni sera in uno o nell'altro blog a fare casino...
Perchè mi pare adesso che sia le mie compagne di rumba che io siamo invecchiate di 20 anni in 20 mesi, meglio perfino del Cepu?

Comunque, col Candy Horror Picture Show invitavo le creative della rete ad inviare foto delle loro più orripilanti creazioni. Nonostante l'appetibilissimo premio in palio per l'oggetto più disgustoso, un kit per realizzare un ritratto di Julio Igresias a punto in croce (o altro premio ugualmente repellente), solo la mia societta Cad ebbe il coraggio e lo spirito di partecipare, inviando foto dell' abominevole 'Cane'.
I tempi non erano maturi, ed il Candy fu dichiarato chiuso per carenza di schifezze.

*comunicazione importante: visto il grande rimpianto ed interesse suscitati da questa nomination, quasi quasi ... lo rifacciamo???


Il post il cui successo mi ha stupita:



Moltissimi hanno avuto riscontri totalmente inaspettati, ma forse quello che è stato accolto in maniera più entusiasticamente inattesa è stato Fuori tutto: meno di un anno fa dichiaravo che era giunto il momento di liberarmi di un pò dei miei vecchiumi storici, ed ipotizzavo di  aprire un sito con questo scopo specifico.
Di lì a poco Rue de la Brocante, ed il resto è già storia.
La mia storia.


Il post che credevo aver dimenticato:


Essendo notoriamente ed allegramente psicolabile, e ne sono testimoni molte delle clienti della Rue, ho già praticamente dimenticato anche questo post mentre ancora lo sto scrivendo.
In effetti questo gioco mi è servito a riscorrere due anni della mia vita recente, a ricordare tanti piccoli episodi, a far riaffiorare pensieri, situazioni, emozioni.
Tantissimi i post che mi sono riletta, riscoprendoli quasi come nuovi e scritti da un'altra persona.
Tra tanti che non ricordavo affatto, Anche io ho commesso un errore, storia di un mancato acquisto e di una trattativa mal condotta,  mi  ha fatto particolarmente sorridere,
Prima di tutto perchè mi son resa conto che quella è stata l'ultima volta che sono andata ad un mercatino portandomi Il Marito, e poi perchè l'imbranato venditore è da allora diventato uno dei miei pusher preferiti: lui continua a non saper vendere, ma io un pò ho imparato a comprare, e poi è così simpatico!


Finito! Ho pagato il mio debito ;
Adesso regola imporrebbe che girassi il gravoso compito ad altre 7, ma ben me ne guardo!

Se vi fidate posso assicurarvi che, specie per chi ha all'attivo un bloggare di lunga data, può essere un esercizio costruttivo, un piccolo viaggio a ritroso anche dentro quello che eravamo in un recente passato: invito quindi a raccogliere il testimone chiunque abbia voglia di affrontare il piccolo 'tour delle memorie' nel proprio blog .

Sarò felice di leggerne i risultati...


.

29 commenti:

  1. ci tengo ad urlare a gran voce che all'horror candy non ho partecipato percHè al momento dell'iscrizione l'ho trovato chiuso per mancanza di partecipanti.
    e comunque la nostra storia d'amore è iniziata da li, ti ho conosciuta grazie ad un babbuino. anche io al periodo mi sollazzavo ad indire candy demenziali. forse lo faccio pure io questo giochino, confesso che sono un po' timorosa!

    RispondiElimina
  2. nooooo ma io rivoglio un altro candy horror work showwwwwwwww e ci partecipooooooo ahahahhha
    troppo bello daaaaaaaaaaaaaaaai
    come mai solo una partecipazione?!?!? non ci credo!!! tutte bravissime fenomene?!?!? noooooo

    comunque il mio post preferito rimane quello dello skifaway col quale ti ho incontrata, mi sono fatta un paccone di risate e ho pure vinto la tote!!!! :)))))

    RispondiElimina
  3. io ti ho conosciuto colla macchina da scrivere, ancora lo ricordo!! e sono contenta che l'hai messo fra i sette. Niente operazione nostalgia per me, sono solo lavoretti ( almeno in superficie, poi scavando comincerebbero i ricordi, le persone etc, troppoooo complicato!)

    peccato per l'horror...

    RispondiElimina
  4. Gioia, ti ho conosciuto con i post horror ...che ridere, e attendo (come tante blogger) il proseguo della saga "I sopravissuti"
    Besos Marilu

    RispondiElimina
  5. non ricordo affatto come la mia strada si sia incrociata con la tua, ma sono ben contenta che sia capitato.

    RispondiElimina
  6. Me lo ricordo il post della macchina da scrivere, ed anche quello del babbo tuo. Così come (eccetto il primo) tutti gli altri. Riguardo al rispolvero del blog, io sto giusto rilegando il mio in un libro. Ed anch'io me ne ero dimenticati parecchi di post. Per non parlare di quanto sia rimasta basita, nel vedere che per diversi mesi, all'inizio di Decor e blablabla, i miei post contenessero al massimo 3 righe di testo :-((( !!!
    Forse è per quello che ora scrivo troppo: per compensare ;-) Ciao DaniVerdeSalvia, fai un fischio a Tattibella e tutte le altre comarite, e ritorniamo a far cagnara in mondo blog ;-)
    Besùn, ciao
    e°*°

    RispondiElimina
  7. Bellissimo il Candy Horror Picture Show!!!! Che jella che al tempo non fossi in zona, altrimenti avrei partecipato SICURO! Anche perchè le foto orripilanti abbondano nel nido, quindi non avrei problemi ;D

    RispondiElimina
  8. Dunque io posso dire che ti conosco da una settimana oggi....e ho già perso la testa per il tuo modo di scrivere! In questi 7 giorni ho letto diverse di queste verdi pagine...ma col post di oggi ho scoperto molte più cose,e sono contenta che nonostante la reticenza inziale ti sia lanciata, perchè è davvero un modo molto simpatico per raccontarsi...io sono ancora troppo in erba per riassumere un blog appena nato...ma spero che riuscirai a conoscermi ed affezionarti,come io comincio a fare quì...buona domenica,Marika

    RispondiElimina
  9. Improperi e contumelie? Maddai!!???!!
    Mi hai abituata a ben peggio.
    Ti auguro una buona dolcissima domenica.

    La tua topina

    RispondiElimina
  10. Ciao Dani, hai finito di scorrazzare tra politica e mercatini? io ho amato tantissimo quello di tuo padre e dei sopravvissuti, alcuni me li sono persa, peccato avrei voluto vincere il quadretto a punto croce di Julio ahahah
    Penso che tu sia piu' che all'altezza di scrivere un bel libro spiritoso e intelligente come solo tu sai essere,perche' non ci provi?
    Un abbraccio
    G

    RispondiElimina
  11. Hummmmm e che te lo dico a fà non ci ho tempo,anzi non ci ho voglia,non ho nemmeno cose in cantiere per natale e non voglio averne ,sono esaurita fisicamente e mentalmente ,però mi ricordo parecchi dei tuoi post ,soprattutto quel suo tuo babbo e sulla quarantena :).

    baci da un'elfa stanca .

    RispondiElimina
  12. Dani, i tuoi post ...sei TU!

    Belli tutti per ogni sfumatura di vita.

    Ti ho conosciuto con i "quadri"...ricordi?

    Da allora...eccomi.

    Il più toccante, decisamente l'incontro col "tu babbo" come dite voi!

    BELLISSIMO!

    Kissssssss... ;o) NI

    RispondiElimina
  13. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  14. Che bello il post “ieri ho incontrato mio padre al mercato”, già sai quanto mi aveva commosso, oggi me lo sono riletto. E quanto ridere con i “sopravvissuti” , mio marito dopo averli letti è diventato tuo fan. :-) A proposito a quando il seguito? forse chiedo troppo, vero?
    (ce la farò ora a commentare senza fare pasticci?.....)
    Baciotti
    Erica

    RispondiElimina
  15. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  16. che forza questo post!! però ora mi unirei al coro di quelle che acclamano a gran voce il ritorno del candy horror picture show!! ^^

    Giulia

    RispondiElimina
  17. E io che pensavo che il tuo post più popolare fosse quello del primo Ficata Day....quanto ci siamo divertite....quasi quasi mi vado a rileggere tutti i 159 commenti....
    Dani, più si va avanti e più gli impegni crescono e le giornate sono sempre più complicate, ma non demordere, questo è il tuo angoletto dove sai che ci troverai sempre :))

    RispondiElimina
  18. secondo me è una cosa carina, ho riletto alcuni dei tuoi post che conoscevo ma ne ho scoperti altri che non avevo mai visto!
    Io non potrei farlo visto che sul mio bog metto solo le foto di quello che cucio o cucino e cerco di parlare poco di me o di altri temi.
    Ho visto ora che mi hai scritto su Fb (sai che non ho un mio account ma devo accedere da quello di mia sorella o di mia mamma!)
    ti scrivo qui la mia email!
    giulia-ge@hotmail.it
    a presto!!
    baci

    RispondiElimina
  19. Che bello il post su tuo padre! Che bel modo di ricordare e rivivere, raccontandola all'interno del nucleo familiare, la vita e la morte del proprio caro. Coincide, questa lettura, con un periodo, il mio, nel quale stiamo rielaborando la morte di mio suocero ( è successo quattro giorni fa). Mi piace moltissimo perché si sorride come se il soggetto in questione non avesse seminato altro nella propria vita che sorrisi; proprio quello che succede a noi in questo periodo. E' il sorriso che scaturisce dall'essere stati bene con il proprio genitore e dall'aver ereditato la sua caoacità di accettare sorridendo ogni situazione ci si presenti difronte. L'ironia carica di puro sentimento. Ci penso se partecipare o meno alla proposta di ripubblicare a mia volta una lista dei 7 post; ma non perché l'idea non mi stuzzichi, anzi, è solo che mi ci vorrebbe un po' di tempo per scriverlo, che in questo momento non ho. Ma potrei propormelo come potenziale post da scrivere piu' in là! Un abbraccio...

    RispondiElimina
  20. Uh , mi ero persa il post sulla macchina da scrivere...adesso me lo sono letto..sono a posto grazie e non ci provo proprio a rivangare i miei 7 post migliori...anche perchè non so scrivere tutte le belle cose come fai tu...baciniiii!!

    RispondiElimina
  21. Beh, direi che anche con VerdeSalvia hai brillantemente rimediato...un bel viaggio a ritroso tra emozioni, entusiasmi e free cazzegging...; un po' mettersi allo specchio oggi, con diversi vecchi autoritratti posati al fianco dello specchio....li avevo letti tutti, e volentieri li ho riletti. E tra i commenti ho rivisto anche miei ritratti....Non so se sono pronta a cogliere il tuo invito, però ci sto riflettendo. (Riesci ancora a farmi riflettere!!!! >_< )
    Comunque, APPOGGIO IN PIENO chi rivuole il Candy Horror!

    LosT
    ...a
    ...t
    ...t
    ...i

    RispondiElimina
  22. io che la memoria è diventato un optional e che in continuazione devo mettere post it per ricordare .... (la vecchiaia avanza inesorabilmente :) non avrei mai pensato di ricordare tutti i tuoi post solo al minimo accenno...
    che dici è sintomo di vero AMORE?!?!?!?!
    La FEde =^.^=

    RispondiElimina
  23. Ganza, ganza, ganzissima Dani!
    Prima o poi dobbiamo stare insieme...
    Silvia

    RispondiElimina
  24. Caspita! Julio come premio, nientemeno!
    Oddio, quando andava di moda Julio io amavo i Kiss (specialmente il vampiro), ma chi può fare a meno di un quadro a punto croce con cotanta bellezza... bleah, Julio piaceva alle mamme delle mie compagne di scuola!
    Insomma, io non me lo ricordo quando sono capitata per caso da te, ma ricordo PERFETTAMENTE che sei stata la prima a rispondermi, a dirmi di buttarmi fuori e vincere la timidezza, e di non farmi tanti problemi. E ancora GRAZIE!
    E poi ho in mente i post sul tu babbo, e quelli dei sopravvissuti (anch'io voto per una nuova puntata), e se tieni presente che non mi ricordo cosa c'è sul mio di blog, vedi un po' tu!
    Credo che sia ora di riproporre l'Horror Candy, visto che me l'ero perso, ma solo se il premio è sempre Julio a punto croce! (Gesùmmaria, non ci posso pensare!)
    Un bacione,
    heidi

    RispondiElimina
  25. sei sempre forte Dani!!!!!!!!!!!!brava ho letto dei post che non avevo letto brava....anche io sono incasinata con le creazioni per Natale e non,la famiglia,il lavoro etc.ect....ma ce la faremo...ciao mitica Dani..un bacio Erika

    RispondiElimina
  26. Quello di tuo padre è il post più bello di tutti i tempi di tutti i blog di tutto il mondo, e lo ribadisco ma tu non deludi mai!

    bella questa carrellata, baci

    RispondiElimina
  27. Looking 4 a fast , safe , secured and reliable place to buy medicinal products like magic mushrooms
    , coke , LSD , pills, crystal meth, exotics vapes, carts and more others only at
    psychedelicsmarketforall.com shop


    buy 5 Meo DMT online


    buy magic mushrooms for depression online


    buy MDMA without prescription.

    RispondiElimina

Ermetici o lunghissimi, adoro i vostri commenti e cerco di rispondere a tutti!

Related Posts with Thumbnails